QUICK INFO ▶  It | Fr | En | De

MOSTRA

More

EVENTI COLLATERALI

More

PRENOTA ONLINE

More

BOOKSHOP

More
VINISSAGE news_700x450_ok

Alle origini del gusto con Vinissage e WineStreet.

(Italiano) Un weekend speciale ad Asti in occasione di Vinissage e WineStreet. Palazzo Mazzetti resterà aperto anche sabato 23 maggio dalle 21 alle 24 (ultimo ingresso ore 23).

Disegniamo l’arte. Domenica 24 maggio a Palazzo Mazzetti

(Italiano) Domenica 24 maggio alle ore 16 presso il Museo di Palazzo Mazzetti appuntamento con "Disegniamo l'arte"

Alle origini del gusto con la CAFFETTERIA MAZZETTI: pacchetto ingresso+pranzo

(Italiano) E' possibile acquistare il pacchetto "ingresso mostra+pranzo" in biglietteria oppure presso la Caffetteria Mazzetti. (euro 15,00)

“Alle origini del gusto” incontra LA CUCINA LOCALE: Pacchetto ingresso mostra + cena.

(Italiano) Visitare la mostra "Alle origini del gusto" e gustare la nostra cucina tipica da oggi è anche conveniente. Acquista il pacchetto a Palazzo Mazzetti oppure presso i ristoranti convenzionati. (euro 30,00)

Alle origini del gusto. Le archeo-cene

(Italiano) I menu dell'Italia antica reinterpretati dagli chef della Scuola Alberghiera di Asti in collaborazione con l'Accademia Italiana della cucina. Consultate il calendario e scegliete il vostro archeo-menu preferito.

Alle origini del gusto: gli orari

(Italiano) Dal 7 marzo in occasione della mostra "Alle origini del gusto. Il cibo a Pompei e nell'Italia antica" Palazzo Mazzetti sarà aperto dalle ore 9.30 alle ore 19.30 (ultimo ingresso ore 18.30).

Alle origini del gusto. Le conferenze

(Italiano) Le conferenze della mostra "Alle origini del gusto" a Palazzo Mazzetti - Sala conferenze - Iniziativa gratuita, è consigliata la prenotazione. Per info e prenotazioni 0141 530403

Mostra: Alle origini del gusto. Il Cibo a Pompei e nell’Italia antica.

(Italiano) Alle origini del gusto. Il cibo a Pompei e nell'Italia antica. Dal 7 marzo al 5 luglio a Palazzo Mazzetti, Asti. La mostra è promossa dalla Fondazione Cassa di Risparmio e dalla Fondazione Palazzo Mazzetti.

Pages:12»