QUICK INFO ▶  It | Fr | En | De

ZONA ARCHEOLOGICA

In occasione del progetto di recupero di Palazzo Mazzetti (2005-2010), la Soprintendenza per i Beni Archeologici del Piemonte ha diretto un’indagine di scavo i cui risultati sono ora visibile nelle cantine.

Oltre ai frammenti ceramici, ai piccoli oggetti e alle monete che vanno dall’epoca della fondazione di Hasta (fine II secolo a.C) al XVI secolo, sono visibili strutture di epoca romana e medievale, che offrono una testimonianza della stratificazione archeologica cittadina. Proprio il ritrovamento di murature e piani pavimentati di epoca romana fa ipotizzare che l’area su cui sorge il palazzo costituisse il margine orientale dell’area del foro, lo spazio principale del centro urbano.

L’epoca altomedievale appare invece caratterizzata da strutture precarie (argilla o legno) che recintavano piccoli ambiente di probabile uso abitativo-artigianale accanto alle sepolture. Per l’epoca medievale sono evidenti le tracce di edifici con torri quadrangolari in parte affacciati su corso Alfieri (l’antico cardine massimo).

-1_zona_archeologica_1080